Input your search keywords and press "Enter".
3 Agosto 2020

In bicicletta tra le due città più belle delle Fiandre: Gand – Bruges

32 Views

Se visitate le fiandre in bicicletta non potete non passare da Gand e da Bruges, due splendide città nel cuore delle fiandre dove il tempo sembra essersi fermato. 

Ho iniziato la mia giornata nella città di Gand, la terza città per popolazione del Belgio, che trasuda di storia da ogni angolo del centro storico. Città natale di Carlo V, Gand ha visto il suo massimo splendore e ricchezza alla fine del medioevo, quando è diventata capitale delle Fiandre e importante centro commerciale Europeo. La ricchezza della città ha dotato Gand di un bellissimo centro storico con edifici uno più bello dell’altro tra cui: il municipio di Gand, il Castello dei conti di Fiandra , la Cattedrale di San Bavone , la Chiesa di San Nicola e molti altri. 

Ad ogni angolo il centro storico vi sorprenderà con i suoi edifici e i suoi… canali! Nella città infatti si uniscono il fiume Schelda e Lieve, che si ramificano e creano dei bellissimi e pittoreschi canali navigabili. Impossibile non fermarsi per qualche foto dai suoi ponti in pietra.

Vi consiglio prima di iniziare a pedalare in direzione di Bruges è di fermarvi a fare il carico di energie ad una delle tante cioccolaterie che troverete nel centro storico! Io sono stato alla Chocolaterie Cédric Van Hoorebeke dove ho provato vari assaggi di cioccolatini mignon e un waffle completamente ricoperto di cioccolato! 

Anche Bruges è famosa per i canali. Molto più famosa. Ci sono arrivato pedalando infatti lungo il canale “Gent-Bruges” che connette le due città su 45km di bellissima ciclabile. Molto frequentata sia dai ciclisti che da appassionati di canoa, la ciclabile è tranquilla, ben tenuta e in discesa verso il mare del Nord.

Arrivati a Bruges vi troverete di fronte a frotte di turisti e comitive che si accalcano tra i viicoli pittoreschi di questo gioellino delle Fiandre. Meglio scendere dalla sella e fare due passi in bicicletta, tra la bellissima piazza del mercato dove svetta la torre pendente Belfort (dove si può anche salire), passeggiare nel Minnewaterpark, visitare piazza Burg, ma soprattutto perdersi tra i suoi canali! Il centro storico non è gigantesco e si può facilmente percorrere con la propria bicicletta al seguito senza troppi problemi. 

Se avete buon occhio e siete disposti a lasciare le aree più turistiche, uscite dal centro storico fermatevi in un pub a godervi delle patatine fritte (che in belgio non potete non provare!) e della birra trappista fresca. Saranno la vostra ricompensa per i 45 km pedalati lungo il canale oppure la merenda per darvi la carica e arrivare ad Oostende, moderna città sulle rive del Mare Del Nord. Se invece volete rimanere nel centro, fermatevi allo Struise Beershop che con le sue centinaia di birre a catalogo è il posto giusto per gli amanti della birra!

Una volta finito il giro della città se vi piace fare campeggio, a due passi dal centro storico c’è il campeggio Memling. Tranquillo e con ottime recensioni, sarà la vostra base perfetta per ripartire il giorno dopo.

Pietro Franzese

official blog: pietrofranzese.com

Share This Article

Pietro Franzese

🚴🏼 Viaggiatore in scatto fisso 🇪🇺 Europeo 🍺 Bevitore di birre artigianali

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

No More Posts