Input your search keywords and press "Enter".
25 Giugno 2021

Scarpe KM1 /DMT: concentrato di innovazione e originalità

273 Views

Abbiamo testato le scarpe KM1 dell’italianissima DMT: il concentrato di innovazione e originalità è talmente alto che per iniziare partirei dalla scatola arancione che contiene le KM1 e che ho vissuto come uno scrigno che svela il gioiello.

La scarpa ha una linea molto snella ed il suo peso è meno di 300 g. Personalmente l’ho trovata bellissima grazie anche alla pulizia del design e l’adozione del sistema di chiusura con un singolo BOA® che chiude in 6 punti sulla linguetta che a loro volta tendono linee di trazione incrociate e affogate nella tomaia che arrivano fino al bordo della suola.

Ad onor del vero non è una tradizionale linguetta ma un sottile neoprene elastico solidale alla tomaia e che fa anche da collarino intorno alla caviglia sigillando il piede ed evitando l’intrusione di sassolini. Per infilarla serve un’attenzione maggiore e non è adatta a chi cerca una “ciabatta” nella quale far scivolare il piede, ma per me è stato amore a prima calzata. Il sistema è ampiamente collaudato nelle scarpe da trail running ed è la prima volta che si applica ad una calzatura bike.

Un’altra sorpresa la si trova all’interno dell’area del tallone: un sottilissimo cuscinetto antiscivolo morbido e molto grippante blocca letteralmente il piede e impedisce lo scalzamento che nemmeno alcuni modelli di scarpe da sci riescono ad offrire. Poi arriva la genialità di DMT che ha letteralmente inventato il materiale della tomaia denominato Engineered Knit che a me piace tradurlo in “intreccio ingegnerizzato” dopo che Cristian Luppi, responsabile del reparto Knit, mi ha erudito sul complicato sistema ottenuto intrecciando tra di loro fili speciali, come se fosse una calza tecnica, fino a creare una robustissima maglia, che si adatta perfettamente alla complicata e personalissima anatomia del piede.

Risultato: leggerezza, robustezza e grande confort. In punta, a protezione delle dita, una fascetta vulcanizzata quasi invisibile la rende ulteriormente resistente alle abrasioni Uno sguardo anche alla suola in carbonio Dual Compound sulla quale sono incastonati  tasselli di gomma Michelin posizionati ad arte e, ci promette l’azienda degli pneumatici, molto più grippanti e resistenti all’usura rispetto alla normale gomma. Ne parleremo fra molti portage, ma la qualità delle suole francesi è ormai documentata da diversi anni di fornitura alle migliori aziende di calzature bike.

Nel magico scrigno arancio insieme alle scarpe si trova il mini cacciavite per il Boa e una bellissima sacca per trasportare le KM1. L’insieme di tante novità e tecnologia ha il suo prezzo: quello ufficiale è di 349 €

Taglie: dal 37 al 47, comprese le mezze misure

per tutte le info:  www.dmtcycling.com

Share This Article

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

No More Posts